Beata Clelia Merloni

fondatrice delle Apostole del Sacro Cuore di Gesù

Nata a Forlì il 10 marzo 1861 in un edificio tuttora esistente in via Carlo Matteucci, Clelia Merloni restò in città fino a 4 anni. Poi, in seguito alla morte della madre e per esigenze di lavoro del padre, Clelia si trasferisce in varie città. Nel 1894, all’età di 33 anni, dopo diverse esperienze in altri Istituti religiosi assieme a due compagne fondò a Viareggio le Apostole del Sacro Cuore di Gesù, una nuova congregazione femminile per l’assistenza ai fanciulli, ai bisognosi e agli emigranti. L’ordine oggi è esteso in 14 nazioni, con circa 1.200 membri.

Clelia morì a Roma il 21 novembre 1930, la sua salma riposa nella cappella della Casa Generalizia e il 18 giugno 1990 è stato aperto a Roma il processo di beatificazione.

Il 21 dicembre 2016 è stata dichiarata Venerabile da Papa Francesco che il 26 gennaio 2018 ha autorizzato la Congregazione per la cause dei Santi a promulgare il decreto che riconosce il miracolo avvenuto per sua intercessione.

E' stata proclamata beata a Roma il 3 novembre 2018.

A Forlì le suore di Madre Clelia sono presenti dal 1948 in seminario e dal 1949 in corso Diaz dove gestiscono la scuola materna ed elementare.

LINK: madreclelia.org